Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

CONSACRARSI, LA NOSTRA VOCAZIONE NATURALE

Immaginate di non possedere nulla. Poi immaginate di essere sposati con qualcuno di speciale, che vi ama davvero d'infinito, ma a cui avete dato tutto, totale libert à , in sottomissione. Che ha scelto per voi la vostra casa e tutto ci ò  che contiene, fino al dettaglio: il letto dove dormite, la lampada che usate per leggere; e poi, il paese dove abitate, il cibo che mangiate tutti i giorni, finanche l'abito che indossate. Ogni abito, per ogni giorno, per ogni anno. Immaginate di non avere quasi la minima possibilità di scelta, in tutto questo. Di vivere in completa dipendenza e accettazione della sua volontà. Poi immaginate che i giorni della settimana non esistano esattamente per come li conoscete. Che l'occupazione in cui spendete la maggior parte del tempo, tutti i giorni, non abbia propriamente giorni feriali e festivi. Che non siate voi a decidere quanto riposarvi e quando lavorare. Come se non solo aveste uno sposo che sceglie tutto per voi, ma anche un datore di la

Ultimi post

SMETTIAMO DI PRETENDERE DAL PARTNER, ANDIAMO INVECE DA DIO - LET'S STOP DEMANDING FROM OUR PARTNER, LET'S INSTEAD TURN TO GOD

IL PRINCIPE AZZURRO NON E’ DA DEMOLIRE, MA DA RIDISEGNARE - Perché il sogno dell’amore esiste, in Cristo - PRINCE CHARMING IS NOT TO BE DEMOLISHED, BUT REDRAWN

EMOTIVITÁ CONTRO VOLONTÁ: COSA GUIDA IL NOSTRO SPIRITO - EMOTION VS WILL: WHAT DRIVES OUR SPIRIT

UNA SETTIMANA DI MISSIONE, E LA GIOIA PERFETTA - ONE WEEK OF MISSION, AND THE PERFECT JOY